VAL DI SUSA – 23 marzo manifestazione NO TAV

VAL DI SUSA – Il 23 marzo si terrà la manifestazione popolare No Tav che partirà da Susa e arriverà a Bussoleno. Il movimento popolare NoTav resiste e lotta da oltre vent’anni contro un’opera inutile, costosissima e dannosa sia per l’ambiente che per la salute, che con l’avanzare della crisi si dimostra sempre più insostenibile non solo per la Val di Susa ma per tutto paese. L’avanzare della crisi economica, in Italia come in tutta Europa, ha dimostrato come le politiche economiche, sociali e ambientali messe in atto negli ultimi anni non siano assolutamente più sostenibili. Il modello economico e sociale degli ultimi decenni ha costantemente ignorato le tematiche ambientali e la volontà democratica delle popolazioni. Oggi, nel pieno di una crisi ambientale, non si possono continuare ad ignorare o sottovalutare i “costi” ambientali, i danni alla salute della popolazione. Così come non si può ignorare la volontà di una popolazione che, con tutti gli strumenti a sua disposizione, ha dimostrato negli ultimi vent’anni di volere quest’opera, andando ben oltre alla semplice difesa del proprio territorio, sottolineando tutti i danni che il Tav porterà non solo alla popolazione valsusina. Questa è l’opera pubblica più costosa mai progettata in Italia e una delle più inutili in quanto non è in alcun modo giustificata da previsioni di traffico merci e passeggeri, il suo costo è insostenibile e tutto sulle spalle della spesa pubblica, le conseguenze sull’ambiente e sulla salute saranno irreversibili, inoltre non farebbe che favorire la crescita dell’intreccio e dei rapporti tra partiti, imprenditori e mafie. Con la formula retorica “ce lo chiede l’Europa” sono state messe in atto politiche di austerity che hanno messo in ginocchio la popolazione tagliando sul welfare, sui servizi, restringendo i diritti e distruggendo il pubblico in favore di continue privatizzazioni, dai trasporti, alla sanità e al mondo della scuola e dell’università. Questo non basta, non dobbiamo solo rispondere alle “richieste dell’Europa”, ma dobbiamo sempre “stare al passo con gli altri paesi europei” e con la retorica del Progresso vengono portati avanti i progetti più inutili, dannosi e costosi per il paese. Quindi se da una parte la disoccupazione è in continua ascesa, continuano a venir tagliati fondi a welfare, servizi, sanità e diritto allo studio, dall’altra le grandi opere inutili continuano a venir finanziate, come il Tav, che ormai, è stato dimostrato, essere una delle più grandi truffe del secolo. Il movimento NoTav negli anni ha maturato una lotta che non è circoscritta al territorio piemontese, ma coinvolge tutto il territorio nazionale portando avanti una nuova e differente idea di modello di sviluppo ambientale, economico e sociale, dimostrando come questo sistema politico sia sostanzialmente fallito. Come studentesse e studenti sentiamo sempre più l’esigenza di portare avanti questa battaglia, non solo in Valle di Susa ma in tutte le scuole e tutte le università presenti nel nostro paese, perchè la battaglia per un nuovo modello di sviluppo passa per la Valle di Susa ma riguarda tutto il paese. E’ necessario riuscire a rompere quel muro che il governo e i media hanno tentato di creare attorno al movimento notav, che non solo viene ignorato, ma viene messo a tacere e viene represso in ogni modo possibile, dalla militarizzazione della Valle di Susa, al silenzio dei media, ai processi svolti nell’aula bunker con lo Stato che decide di costituirsi parte civile nel processo contro i notav, al tentativo di criminalizzare un movimento con arresti e misure cautelari totalmente insensate. L’appello alla partecipazione è rivolto a tutti, singoli, famiglie, lavoratori e lavoratrici, studenti e studentesse. Le studentesse e gli studenti il 23 marzo ci saranno, negli anni abbiamo sempre ripetuto “liberare i saperi per liberare le persone”, ma la liberazione passa anche per il territorio in cui viviamo e per cui lottiamo ogni giorno, da anni.

Di nuovo in marcia perché fermarlo è possibile e tocca a noi!

Partenza: Susa, PIAZZA D’ARMI, h 14.00

Appello del Movimento NoTav e materiali per il corteo:

  • http://www.notav.info/post/difendi-il-tuo-futuro-23-marzo-manifestazione-no-tav/

Articoli di approfondimento:

UNIONE DEGLI STUDENTI il sindacato studentesco Via IV Novembre 98, 00187, Roma Tel. 06/69770332 Fax 06/6783559

Related Links

Partner Links