adesivo2stampadef 0

Primi giorni di scuola, inizia l’evoluzione verso il 7 Ottobre! [SCARICA I PRIMI MATERIALI] 09/08/16

Suona la campana per le studentesse e gli studenti, con un urlo si apre questo nuovo anno scolastico: “E’ l’ora dell’ evoluzione!”  Quest’anno torniamo tra i banchi di scuola dopo ...


Suona la campana per le studentesse e gli studenti, con un urlo si apre questo nuovo anno scolastico: “E’ l’ora dell’ evoluzione!” 

Quest’anno torniamo tra i banchi di scuola dopo aver vissuto sulla nostra pelle le conseguenze della “Buona Scuola” (legge 107), che ha già palesato il suo fallimento. Dall’alternanza scuola – lavoro intesa come sfruttamento di manodopera gratuita e senza diritti, ai presidi – manager che hanno inteso il loro ruolo in maniera sempre più autoritaria instaurando un controllo maniacale e gerarchico all’interno delle scuole, sia tra il personale, sia tra i docenti che tra gli studenti, abbiamo visto un arretramento sulle conquiste storiche dei movimenti studenteschi e siamo tornati al punto di partenza.

Come Unione degli studenti non staremo a guardare, non subiremo le decisioni prese sulle nostre teste. Sin dai primi giorni di scuola irromperemo nelle classi con delle maschere da scimmie che simboleggiano l’involuzione a cui ci hanno costretti. Distribuiremo banco per banco lo statuto delle studentesse e degli studenti lanciando la grande consultazione nazionale studentesca di”Stiamo diritti – Student’s (R)Evolution” per informare tutti di ciò cui avrebbero diritto e invitarli a dire la loro su come vivono le scuole alla luce dell’attacco che stiamo subendo. Con degli striscioni lanceremo un messaggio importante “Partecipa all’evoluzione”, sarà il nostro grido per l’aggiornamento dello statuto del ’98 alle esigenze e ai bisogni degli studenti del 2000.

A partire dal 12 settembre, riapriremo il dibattito sulla scuola perchè la 107 non è ancora ultimata. Dalla sua approvazione nel Luglio scorso ad oggi, infatti, il Governo non ha ancora scritto e discusso le “deleghe in bianco” che riguardano dei temi centrali come diritto allo studio, formazione tecnico-professionale, edilizia scolastica ecc. La scadenza dei 18 mesi per la scrittura e la discussione di queste deleghe è un evidente sintomo degli spot attuati dal Governo, riteniamo totalmente non sufficienti le misure prese. Sono anni ormai che attendiamo l’attuazione di una Legge quadro sul Diritto allo studio e degli investimenti efficaci che garantiscano un’istruzione accessibile per tutte e tutti gli studenti.

Stanno decidendo sul nostro futuro, vogliono impedirci di dire la nostra con un Referendum Costituzionale che limita, nei fatti, la democrazia nel Paese, rende più complessi gli iter burocratici e disincentiva alla partecipazione. E’ per questo che come Unione degli studenti e Rete della Conoscenza il 7 Ottobre invaderemo le piazze del paese, grideremo il nostro NO alla riforma costituzionale di metà Novembre e rivendicheremo un’istruzione gratuita e di qualità, un reddito universale, democrazia fuori e dentro i luoghi della formazione.
Chi ha di meno decide di meno, noi dal 7 ottobre vogliamo ribaltare questo assunto. Le scimmie romperanno le gabbie della subalternità economica per liberare scuole e città e riprendere gli spazi decisionali.

Ora basta! Decidiamo NOi.

Link all’evento facebook nazionale—> https://www.facebook.com/events/1787743164827644/

MATERIALI PRIMO GIORNO DI SCUOLA:

Volantino statuto delle studentesse e degli studenti (0)

 

Volantino NO referendum costituzionale fronte (0)

 

Volantino NO referendum costituzionale retro (0)

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

close comment popup

Leave A Reply

Related Links

Partner Links