Sulla Sicurezza non si risparmia


src="/sito/images/fotopiccole/bocciato.gif"
border="0" alt="image" width="120" height="120" /> finanziaria

Nella manovra finanziaria al varo del Governo, all’articolo 8, vengono esonerate le Pubbliche Amministrazioni dall’applicazione della legge 81/08 sulla sicurezza. L’esonero riguarda gli articoli 28 e 29 che prevedono l’obbligo di stilare un rapporto sullo stato della sicurezza e indicare le misure di prevenzione e protezione da attuare.

Nelle scuole si restringeranno gli obblighi dei dirigenti scolastici e riduceranno la possibilit√† di analizzare le carenze strutturali degli edifici e i compiti per le istituzioni per le ristrutturazioni e la messa in sicurezza. Questa parte della Legge Finanziaria rientra nell’ottica del risparmio all’interno della Pubblica Amministrazione, caposaldo di questa manovra.

L’Unione degli Studenti ritiene che non si possa fare cassa sulla sicurezza degli studenti e dei lavoratori, questo risulta l’ennesimo attacco ad un’istituzione pubblica come la scuola che risulta fondamentale per il rilancio sociale ed economico in Italia ed Europa. Aderendo pienamente alla campagna Sbilanciamoci!, sottoscriviamo appieno la richiesta avanzata nella Contromanovra che prevede l’investimento di 1 miliardo e 400 milioni di euro per le piccole opere, tra cui l’edilizia scolastica, e un miliardo e 300 milioni per il diritto allo studio.

 

Categorie: Scuola
UNIONE DEGLI STUDENTI il sindacato studentesco Via IV Novembre 98, 00187, Roma Tel. 06/69770332 Fax 06/6783559

Related Links

Partner Links