POMIGLIANO – Inchiesta sulle scuole a pezzi

L’indagine dell’Unione degli Studenti Campania sull’edilizia scolastica parte da Pomigliano d’Arco. Scuole a pezzi, scale inagibili, uscite di sicurezza bloccate. Le condizioni degli studenti all’interno degli istituti sono sempre più precarie ed insicure.”L’ITIS “Barsanti” è pieno di crepe, mattonelle che cadono, buchi nei muri, finestre rotte e termosifoni che non funzionano – spiega Gianlugi Renzi, rappresentante dell’UdS Pomigliano – il Liceo Scientifico “Cantone”, invece, si trova in un condominio con pilastri posizionati al centro di alcune classi – prosegue – anche la Succursale del Liceo Classico “Imbriani” a Parco Rea si trova all’interno di un condominio e le finestre sono sbarrate. Per non parlare poi delle condizioni dell’ISIS “Europa” e delle due succursali del Liceo “Matilde Serao”. Non possiamo permettere che le nostre scuole ci crollino addosso.”Sono mesi che gli studenti Pomiglianesi denunciano le pessime condizioni in cui versano le loro scuole, ma non hanno ottenuto risposta. E’ inaccettabile che non si tenga conto della salute delle studentesse e degli studenti.Nelle ultime settimane, inoltre, è partita la gara d’appalto per la cittadella scolastica, un complesso per il quale la regione Campania aveva stanziato ben 22 milioni di euro. C’è voluto più di un anno di tempo affinchè i lavori potessero cominciare. Tra quanto sarà pronta? Tra quanto gli studenti Pomiglianesi potranno finalmente andare a scuola tranquilli?

UNIONE DEGLI STUDENTI il sindacato studentesco Via IV Novembre 98, 00187, Roma Tel. 06/69770332 Fax 06/6783559

Related Links

Partner Links