discriminazione_razziale 0

Caserta: no alla discriminazione! 12/13/11

CASERTA – Apprendiamo dai mass-media la vicenda accaduta alla scuola media “Pietro Giannone” di Caserta: una docente di geografia ha deciso di dare un punteggio inferiore a un test di ...


CASERTA – Apprendiamo dai mass-media la vicenda accaduta alla scuola media “Pietro Giannone” di Caserta: una docente di geografia ha deciso di dare un punteggio inferiore a un test di verifica a una studentessa accusandola di “non essere come gli altri, di essere nera”.

Noi studenti e studentesse dell’Unione degli Studenti di Caserta, associazione d’ispirazione sindacale, condanniamo a 360° ogni atto di discriminazione che consideriamo di matrice razzista, xenofoba e fascista. Pertanto, chiediamo a gran voce agli uffici e alle autorità competenti di indagare approfonditamente sulla vicenda e di prendere appropriati provvedimenti.

“È aberrante pensare che nel XXI secolo succedano nelle scuole, che dovrebbero essere centri di formazione e di progresso culturale, atti del genere. - tuona Raffaele Giovine, coordinatore provinciale dell’Unione degli Studenti di Caserta - Noi studenti, rivendichiamo a gran voce che vengano presi gli opportuni provvedimenti contro questa docente e che le scuole si facciano portatori di una cultura che si basi sull’integrazione e sull’antifascismo contro ogni forma di discriminazione”.

Pertanto,ci faremo compito di fare informazione su un’altra idea di cittadinanza sostenendo ancora più convintamente la campagna per i diritti di cittadinanza “L’Italia sono anch’io!”, una proposta di legge per una riforma del diritto di cittadinanza che preveda che anche i bambini nati in Italia da genitori stranieri regolari possano essere cittadini italiani e una nuova norma che permetta il diritto elettorale amministrativo ai lavoratori regolarmente presenti in Italia da cinque anni.


You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

close comment popup

Leave A Reply

Related Links

Partner Links