sicuri 0

#SICURIDAMORIRE: parte la campagna di denuncia sull’edilizia scolastica 01/22/16

In seguito alla ricerca svolta, come ogni anno, da Cittadinanzattiva e Legambiente, nel report “Ecosistema Scuola” emerge una fotografia disastrosa delle condizioni degli edifici scolastici italiani. I dati, aggiornati al ...


In seguito alla ricerca svolta, come ogni anno, da Cittadinanzattiva e Legambiente, nel report “Ecosistema Scuola” emerge una fotografia disastrosa delle condizioni degli edifici scolastici italiani. I dati, aggiornati al 2015, ci dicono infatti che sono sottoposte al rischio sismico il 68,2% delle scuole situate in Sardegna e Sicilia e ben il 70% delle scuole in Molise; le norme di sicurezza sono totalmente scavalcate da una situazione allarmante che vede il 46,4% delle scuole italiane sprovviste di scale antincendio e un 40% che necessita di manutenzione urgente. Se guardiamo, invece, alle problematiche relative all’inquinamento ambientale, allora i dati più preoccupanti emergono dal sud e dalle isole, laddove tra presenza di materiali radioattivi, amianto e vicinanza a discariche si registra una situazione assai complessa. Questi ed altri dati sono stati da noi raccolti nelle infografiche “Edilizia scolastica? Sicuri da morire!” dove è visibilmente leggibile tale ricerca.
Da anni, come Unione degli studenti, denunciamo l’inefficacia degli investimenti e dei provvedimenti messi in campo dal Governo Renzi, come “scuole belle scuole sicure” e i Mutui Bei, crediamo che la necessità di interventi urgenti non sia più derogabile. Le nostre scuole hanno bisogno di un piano di investimenti strutturato sulla base delle necessità emerse dall’anagrafe dell’edilizia scolastica. Bisogna colmare il gap tra nord e sud nella ripartizione dei finanziamenti, infatti nel sud e nelle isole le scuole che necessitano di una manutenzione urgente hanno ricevuto finanziamenti pari a 1/5 di quelli ricevuti dalle scuole del nord. Crediamo che questo divario sia vergognoso e pretendiamo delle risposte concrete.
E’ per questo che abbiamo lanciato la campagna nazionale “Sicuri da morire”, una denuncia della condizione delle nostre scuole, che si compone di segnalazioni, dati e denunce inviateci direttamente dalle studentesse e dagli studenti delle scuole. Tramite fotografie, video e descrizioni della condizione in cui versano gli edifici, vogliamo documentare in un Report- inchiesta quanto descritto e diffondere questi dati per sollecitare un rapido intervento senza mezzi termini. Il Governo deve ascoltare le nostre richieste: sulle nostre vite e sulla qualità della scuola non si scherza!

Che fare?
  1. Fotografa la situazione che vuoi denunciare della tua scuola;
  2. Inviaci la fotografia con il nome della scuola ed una breve descrizione del problema a unionedeglistudenti@gmail.com o inviando un messaggio alla nostra pagina facebook ;
  3. Contattaci e inviaci il Questionario sull'edilizia scolastica (645) da compilare per il Dossier sull’edilizia scolastica.
  4. Se hai bisogno di informazioni utili, leggi il vademecum sull’edilizia scolastica!

 

 

 


Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.