Viewing all posts under Scuola


Trasformare la società partendo dai saperi: per una scuola che cambi il presente!   “L’ideologia del taumaturgo al potere, il tribalismo che divide il bianco dal nero e non contempla ...

read more

La Ministra Fedeli ha firmato il decreto per le risorse alle scuole paritarie: 500 milioni di euro, aggiunti alla possibilità di partecipare ai PON. Nel nostro paese il diritto allo ...

read more

Tra le scuole più antiche e rinomate del paese sono emerse le legittimazioni delle disuguaglianze nel nostro sistema scolastico. Si è rimarcato più volte nei rapporti di autovalutazione la positività ...

read more

Oggi la crisi economica e l’avanzata delle politiche neoliberiste si manifestano nella crescita delle diseguaglianze, nell’impoverimento di grandi fette della popolazione. In questo contesto le destre si sono date una ...

read more

L’Italia è tra paesi che investe meno risorse in istruzione a livello Europeo. Vediamo come ormai sia difficile studiare in scuole dove sono sempre più rari i progetti extracurriculari, dove ...

read more

Iniziamo dall’unica notizia davvero positiva dell’esistenza di una Carta dei Diritti e dei Doveri per gli studenti in Alternanza a due anni e mezzo di distanza dall’introduzione obbligatoria delle ore. ...

read more

Appello ai rappresentanti e alle rappresentanti d’Istituto e Consulta In questo periodo le cronache dei giornali sono state invase da articoli che riportano le  aggressioni fasciste che si stanno verificando ...

read more

Il 17 Novembre, in occasione della Giornata Internazionale delle studentesse e degli studenti, saremo nelle principali piazze italiane in assemblee pubbliche per discutere con lavoratori, precari della condizione di sfruttamento ...

read more

ll Consiglio di Stato negli ultimi giorni ha espresso il parere sullo schema di decreto riguardante il regolamento per la definizione della Carta dei diritti e dei doveri degli studenti ...

read more

Nessun passo indietro, ROVESCIAMO IL PRESENTE! Ci hanno detto che siamo snob, viziatelli, radical chic, sfaticati che non vogliono lavorare, bamboccioni… La veritá la diciamo noi però: siamo le 250mila ...

read more